Stampa

Maremma Wine Food Shire 2012

L'edizione 2012 di Maremma Wine Food Shire è stato la prima nella quale il salone dei vini maremmani è stato affiancato a quello delle eccellenze agroalimentari della Maremma toscana, creando un evento inedito. La Fiera, che si è svolta dal 26 al 28 maggio nel centro fieristico di Braccagni. La fiera, organizzata dall'ente camerale in collaborazione con la Provincia di Grosseto e Grossetofiere, con il sostegno di Unioncamere Toscana, Ente cassa di risparmio di Firenze, Banca della Maremma, Toscana Promozione, Conad e con la partecipazione del Golosario di Paolo Massobrio, ha ospitato quasi 200 aziende del territorio provinciale.

IL SALONE Nell'area wine il padiglione espositivo ha ospitato 126 aziende vitivinicole presenti al salone. Il padiglione è stato suddiviso, al fine di agevolare la visita, in 10 aree, dedicate ciascuna ad una denominazione della Maremma: Maremma toscana Doc – Igt; Toscano o Toscana Igt; Ansonica Costa dell'Argentario Doc; Bianco di Pitigliano Doc; Capalbio Doc; Monteregio di Massa Marittima Doc; Parrina Doc; Sovana Doc; Montecucco Docg- Doc; Morellino di Scansano Docg. I visitatori hanno potuto, in quest'area, degustare i vini della Maremma incontrandone direttamente i produttori.

L'area food dedicata alle eccellenze agroalimentari della Maremma, è stata ospitata in una tensostruttura contigua al padiglione espositivo, in modo da favorire la continuità nella visita del salone. Il settore edicato alle 60 aziende del food è stato suddiviso in aree tematiche omogenee, per permettere al visitatore di compiere un “percorso del gusto? ragionato e coerente.
Per agevolare la visita le aree sono identificate con un settore alimentare specifico: formaggi e prodotti caseari; carni e salumi, pasta fresca e riso, prodotti dolciari, prodotti ittici, specialità gastronomiche, olio extravergine di oliva.

Nell'area talk show, posizionata al centro del padiglione espositivo al piano terra, si sono svolte numerose attività collaterali tra le quali wine tasting, appuntamenti guidati per scoprire i vini della maremma, a cura di Luca Maroni.

Sono stati poi molti i laboratori di analisi sensoriale con degustazione: obiettivo è stato svelare ai partecipanti la ricchezza dei prodotti maremmani, grazie al contributo di autorevoli esperti e personalità del settore gastronomico. I laboratori sono stati dedicati ad alcuni prodotti come gli insaccati, la produzione dolciaria e il formaggio pecorino.